Ci sono cose che devi per forza sapere: una di queste riguarda Facebook

Non si scappa, ci sono cose che un imprenditore, un professionista, oggi, deve per forza sapere.
Devi sapere come funziona il mondo della comunicazione, devi sapere come funziona il web, come usarlo e devi anche sapere come funzionano i social network per fare in modo di utilizzarli a tuo vantaggio.

Che ti piaccia o non ti piaccia, ci sono delle cose che devi sapere.
Perchè è il mondo di oggi e, in questo mondo, in questo mercato non c’è spazio per gente che non sa, che ignora, che dice ancora cose del tipo: “ma io di quelle robe lì non ci capisco niente… parla con mio figlio che è bravo con il computer”.

Quel tipo di imprenditoria è morta. Oppure agonizzante.

Una delle cose che devi davvero sapere è che Facebook non è quello che senti dire in giro.
Non è, ad esempio, un posto dove puoi farti pubblicità gratuitamente.
E non è nemmeno più quel posto dove puoi pubblicare una cosa che tanto poi la vedono tutti.

È un posto dove ti devi impegnare, ti ci devi ingegnare, oppure devi pagare qualcuno per ingegnarsi al posto tuo. Ma tu non puoi ignorarlo, non puoi delegarlo al 100%. Perché l’azienda è la tua, la reputazione è la tua. Il fatturato è il tuo e i clienti sono i tuoi.

Devi sapere che i normali post su Facebook stanno subendo un calo di visibilità mostruosa, mentre i video la fanno sempre di più da padrone e che, anzi, sono diventati fondamentali se non, addirittura, irrinunciabili (fonte Buzzsumo, indagine 2017).

Devi davvero saperle certe cose e sai perchè?
Perchè se no rischi almeno due conseguenze spiacevoli:

  1. Arrivare sempre più tardi
  2. Buttare via un sacco di soldi inutilmente, facendo operazioni inefficaci.

Sono sufficienti come motivazioni?

Max Furia
25 ottobre 2017
Strategie di comunicazione